Sofia D’Isidoro


Sofia D’Isidoro

Sarà perché sono ancora (abbastanza) giovane, ma io non mi ci vedo nei panni dell’insegnante rigida e distaccata.

Mi diverte e mi emoziona molto di più imparare a conoscere i miei studenti, adattarmi a loro e modulare intorno a loro il mio modo di insegnare, per cercare di mantenere sempre attivi in loro l’interesse e la curiosità.

Una professoressa dell’università mi diede un consiglio, la mia bussola tutt’oggi: “Il più grande peccato nell’insegnamento è essere noiosi“.

  • Studio assistito: Lingue
  • Formazione DSA